Vetrate Artistiche di Arezzo

Sono andato da poco a visitare Arezzo, le sue chiese ed ad ammirare le sue stupende vetrate artistiche conservate specialmente nel duomo della città.

Duomo di Arezzo, vetrata della navata

Duomo vetrata della navata

Arezzo è una stupenda città della regione Toscana di origini pre Etrusche importante nei secoli perchè situata in un varco naturale degli appennini toscani, una città fiorente sia nell’epoca etrusca e in quella romana e che certamente ha avuto la sua più grande importanza nel medioevo.
I palazzi del centro storico sono in stile medievale con finestre a bifora ed a arco gotico, alcune delle quali presentano ancora vetri legati a piombo con rombi o rulli, ma per ammirare le opere vitree della citta bisogna certamente entrare nel suo Duomo.
Il duomo di Arezzo iniziato nel 1277 rivela ancora una romanica impronta di base, la facciata in pietra arenarea, presenta decorazioni marmoree concentrate principalmente intorno all’ingresso centrale, questa è di costruzione più attuale terminata solo nel 1914 per sostituire quella originale incompiuta del XV secolo.
A parte le vetrate artistiche di cui ci occuperemo, il Duomo di Arezzo conserva opere di notevole importanza quali l’affresco della Maddalena risalente circa al 1460 per opera di Piero Della Francesca ed il dipinto che adorna il battistero datato 1548 per mano di Giorgio Vasari.
Ma il Duomo di Arezzo è senza dubbio famoso anche per le sue vetrate artistiche.
Le bifore delle navate laterali sono interamente realizzate agli inizi del XVI secolo per opera dell’artista Guillame de Marcillat (1470-1529), probabilmente ritratto nella vetrata del battesimo di Cristo del 1519.

Vetrata Battesimo di Cristo

Vetrata Battesimo di Cristo

Di particolare rilevanza artistica a parer mio è anche la vetrata raffigurante in basso Santa Lucia e in alto San Silvestro papa, terminata nel 1517 dove conserva il bellissimo volto originale della Santa che son riuscito a fotografare per voi.

S. Lucia 1517 Duomo Arezzo

S. Lucia 1517 Duomo Arezzo

Nell’abside invece si possono ammirare delle vetrata moderne eseguite dall’artista fiorentino Ascanio Pasquini nel 1952 raffigurante il Cristo che viene ad incoronare la Madonna Assunta dagli angeli in cielo.

Vetrate Abside Ascanio Pasquini

Vetrate Abside Ascanio Pasquini

Vetrate di Ascanio Pasquini 1952

Vetrate di Ascanio Pasquini 1952

Per maggiori informazioni o se avete vetrate artistiche di particolare importanza da segnalarci
[button size=”medium” align=”left” link=”https://www.ikostudio.it/contatti/” linkTarget=”_blank” color=”blue”]Contattaci[/button] [divider_top]